Intervista ad Anders Nilsson, nuovo mentor di Get it!

Set 14, 2021Get it!, Intervista, News

Adres Nilsson entra a far parte della rete dei Mentors di Get it!, il programma di empowerment e impact investment readiness per start-up a impatto sociale, ambientale e culturale, promosso da Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore e realizzato in partnership con Cariplo Factory.

Si è laureato in Economia e Commercio presso la Stockholm School of Economics in Svezia, con specializzazione in Strategic Marketing e Information Management. Parla svedese, inglese e italiano. Anders ha lavorato con le grandi aziende italiane per accelerare la trasformazione digitale e l’innovazione attraverso diversi progetti che hanno coinvolto le startup con l’obiettivo di creare nuovi business innovativi, puntando sulla leadership del team e la digital transformation. Dal 2019 al 2020 si è occupato di internazionalizzazione delle startup come Senior Advisor in Cariplo Factory e ha seguito il percorso B Heroes 2020 e 2021; ha svolto il ruolo di mentor con focus sulla leadership femminile per Valore-D ed è membro fondatore dell’associazione Tech Italy Advocates. Dal Novembre 2020 collabora con White Caste Partners come Head of Innovation per accelerare l’innovazione e crescita per aziende e startup attive prevalentemente in Europa.

Anders, prova a raccontati in un Tweet!

Advisor on Innovation and Digital Transformation with passion for Leadership and Sustainability that provides business opportunities for Corporations & Startups.

Quali sono gli interessi che ti qualificano nella vita?

Viaggi, sci, innovazione, trasformazione e leadership.

Cosa significa per te Impatto Sociale?

Per me l’impatto sociale è un mindset da adottare in ogni attività per far sì che queste abbiano un impatto positivo sulla società e sul pianeta.

Quali sono secondo la tua esperienza gli elementi vincenti di una start-up?

L’idea del business che risolve al meglio un problema importante. Un business model scalabile. Founder e team forti.

Qual è il miglior consiglio che daresti a una startup?

Creare un team solido. Essere determinati e agili per arrivare al successo. Focus sull’execution.

Un’ultima domanda, quali skills distinguono uno startupper di successo?

Voglia di successo e ambizione. Uno startupper conosce bene il proprio business ed è determinato, empatico e dotato di doti comunicative, senso di leadership e teamwork.

Grazie Anders, in bocca a lupo a te e a tutte le start-up di Get it!.